TOUR BICI DA CORSA SARDEGNA

Un viaggio di 5 o 7 giorni per bici da corsa Sardegna Occidentale

 

 

Questo bellissimo ed emozionante viaggio in bici da corsa nella Sardegna occidentale comprende cinque giri ad anello di rara bellezza, con diversi livelli. Ammirerete panorami sempre cangianti, pedalerete lungo vigneti e oliveti, circondati spesso da colline e montagne. Soggiornerete 6 o 4 notti in un bel hotel con piscina e Spa e ogni giorno partirete alla scoperta di una parte di questa sorprendente regione: spiagge meravigliose, piccole città medievali, villaggi tipici e autentici, bellezze naturali come sorgenti di acqua, vegetazione rigogliosa, una flora e una fauna davvero interessanti. E infine, ma non per ordine di importanza, l’enogastronomia: il cibo e i vini del territorio sono semplicemente eccellenti (la Malvasia di Bosa e il formaggio Casizzolu di Montiferro sono solo un paio di esempi…).

 

 

 

Programma

Giorno 1

Arrivo al vs. albergo 

Arrivo individuale e sistemazione in Hotel di Charme con piscina, centro benessere, giardino, garage per bici. Briefing e cena in hotel.

 

Giorno 2 Alabe und Foghe

Porto Alabe si trova nel comune di Tresnuraghes. Circondata da dune coperte di vegetazione e piante grasse, la spiaggia, delimitata a sud da un promontorio roccioso, è caratterizzata dal tipico colore rossastro dei frammenti ferrosi e dall'azzurro intenso dei suoi fondali. Punta Foghe si trova sempre nel comune di Tresnuraghes. La scogliera si presenta costituita da grandi falesie e vari isolotti. La località solitaria si apre ad una vista incantevole sul mare e sulle falesie rocciose. Sosta consigliata per il pranzo: Bosa. Bosa sorge nella valle del fiume Temo, il solo navigabile in Sardegna. La città è famosa per la lavorazione e l’esportazione del corallo. Il paese è immerso nelle verdeggianti vallate della Planargia, zona particolarmente rinomata per la tradizione enogastronomica e per la qualità dell’olio e dei vini. 

Distanza: 60 km; Salita/Discesa + 900 m – 900 m; Altitudine Max.: 470 m; Altitudine minima:1m

 

Giorno 3 Montresta

L'abitato di Montresta offre al visitatore numerosi spunti di diversa natura. Qui si può godere di una paesaggio spettacolare per la presenza di numerosi boschi, primo tra tutti quello di Silva Manna con le sue sughereti secolari, di una storia che ha lasciato tantissime testimonianze e di un artigianato florido che si rifà alla tradizione greca e a quella sarda. Sosta pranzo consigliata: Padria. Il paese di Padria si trova ai margini sud-occidentali della regione del Logudoro-Meilogu.  L'importanza storica dell'abitato è testimoniata in alcuni importanti monumenti come le chiese, il Museo Civico Archeologico e i vari palazzi nobiliari che si affacciano sulle spaziose piazzette del centro storico. 

Distanza: 88 km; salita/discesa + 1100 m – 600 m; altitudine max 600 m; altitudine min. 1 m.

 

Giorno 4

Monte Sant’Antonio

La Sardegna è una terra antica che in passato ha avuto una ricca attività vulcanica. Ancora oggi è possibile trovare alcuni rilievi originari da vecchi vulcani ormai addormentati. E il monte Sant’Antonio, anche conosciuto anche con il nome di Monte delle Code, è proprio uno di questi affascinanti rilievi. L’area è particolarmente ricca di nuraghi e siti archeologici, come ad esempio il complesso di Tamuli, che conta tre tombe dei giganti, un nuraghe e un villaggio. Il tutto è incorniciato da una fitta vegetazione fatta di roverella, agrifoglio, alloro e leccio. Un elemento di forte richiamo è dato da "Sa Ucca e S’Inferru", che significa "la bocca dell’inferno", ovvero una voragine di origine vulcanica molto suggestiva. Sosta pranzo: Monte Sant’Antonio.

Distanza: 99 km; salita/discesa: +1100m. –1100m; altitudine max 750m.; altitudine min. 225m.

 

Giorno 5

Montiferru

Il Montiferru rappresenta il complesso vulcanico più vasto e importante della Sardegna e ricade in un territorio ricco di ambienti ed ecosistemi che variano da quello montano a quello marino. Il territorio è probabilmente uno dei più ricchi di sorgenti di tutti i paesaggi sardi e raggiunge la sua massima elevazione con Monte Urtigu (1050m). Sosta consigliata per il pranzo: Santulussurgiu. Santulussurgiu sorge sulle pendici sud-orientali del Montiferru, nella parte centro-occidentale dell’Isola ed è senz’altro uno dei centri storici meglio conservati della Sargegna. Posto a 500 metri d’altezza, protetto dal verde lussureggiante, Santu Lussurgiu è un paese dell’Oristanese dal tesoro inestimabile: l’acqua. Ripercorrendo le sue sorgenti, si parte da un antico borgo a pochi passi dal paese, Siete Fuentes. Qua, immersa nella foresta di San Leonardo, si trova una chiesa romanica e, vicino, un ruscello e un laghetto, alimentati da sette (in origine) fontane di salutare acqua oligominerale (da cui prende il nome la località).

Distanza: 100 km; salita/discesa: +1400m. –1400m.; altitudine max. 900m.; altitudine min. 5m.

 

Giorno 6

Alghero

Quinta città sarda per abitanti (44 mila), Alghero è uno dei luoghi più amati della regione, grazie alle emozionanti passeggiate lungo i bastioni del porto, i tetti rossi che toccano il cielo e la splendida insenatura naturale affacciata sul mare smeraldo. Il suo litorale è lungo circa 90 chilometri, detto Riviera del Corallo: qui vive la maggiore colonia di corallo e della qualità più pregiata dell’intera isola. La spiaggia più nota è Le Bombarde: acque trasparenti, fondale sabbioso e limpido. Sosta pranzo consigliata: Alghero.

Distanza: 127 km; salita/discesa: +2000m. –2000m.; altitudine max. 620m.; altitudine min. 1m.

 

Giorno 7

Fine viaggio dopo colazione 

 

 

 

 

Il viaggio comprende:

  • 6 o 4 prime colazioni6 o 4 cene 

  • (1/2 litro di acqua e ¼ di vino inclusi)

  • Briefing 

  • Itinerari, mappe e tracce GPS

  • Assistenza locale

 

Il viaggio non comprende

  • Ingresso al centro benessere (Jacuzzi e bagno turco)
  • Pranzo al sacco (su richiesta)
  • Speciale cena sarda (menù di carne)
  • Speciale cena sarda (menù di pesce)
  • Noleggio bici da corsa, casco e kit di emergenza (bici da corsa Dolomiti Shimano 105 serie)

 

Periodo

Ogni giorno tutto l'anno

Difficoltà 3/4

Tour in bici da corsa, per ciclisti con esperienza. Distanza complessiva dai 474 ai 286 km. Totale salita 6500/4000 m. Altitudine massima 750 m., altitudine minima 1 m. s.l.m.

Partecipanti

Minimo 2 persone   

Prezzo p.p 2019

7 giorni Periodo A (01/01 – 11/05 en 01/19 – 31/12/2019)

In camera doppia classica    € 480 / CHF 538
In camera doppia con vista    € 505 / CHF 566
Supplemento camera singola € 150 / CHF 168
Supplemento pranzo al sacco € 35 / CHF 39
Noleggio bici da corsa € 100 / CHF 112
7 giorni Periodo B (13.05.2019 - 14.07.2019 / 01.09.2019 - 30.09.2019)
In camera doppia classica    € 555 / CHF 622
In camera doppia con vista    € 580 / CHF 650
Supplemento camera singola € 150 / CHF 168
Supplemento pranzo al sacco € 35 / CHF 39
Noleggio bici da corsa € 100 / CHF 112
5 giorni Periodo A (01/01 – 11/05 en 01/19 – 31/12/2019)
In camera doppia classica    € 335 / CHF 375 
In camera doppia con vista    € 360 / CHF 403
Supplemento camera singola € 100 / CHF 112
Supplemento pranzo al sacco € 21 / CHF 24
Noleggio bici da corsa € 60 / CHF 67
5 giorni Periodo B (12/05 – 22/07 en 21/09 – 30/09/2019)
In camera doppia classica    € 385 / CHF 431
In camera doppia con vista    € 410 / CHF 459
Supplemento camera singola € 100 / CHF 112
Supplemento pranzo al sacco € 21 / CHF 24
Noleggio bici da corsa € 60  / CHF 67