logo ecologico Tours per le tue vacanze in bici ed a piedi

 

 

 

I PARCHI NATURALI D'ABRUZZO IN BICICLETTA

Tour per bici da corsa e ibride

   

 

L'Abruzzo è caratterizzato da un paesaggio variegato: un mare splendido con spiagge di sabbia, un entroterra con dolci colline coperte di oliveti e vigneti, che si trasformano in montagne con una natura selvaggia. Questo tour nei Parchi Naturali d’Abruzzo è disegnato per farvi godere un vero paradiso con una natura incontaminata con verdi boschi, ruscelli, un silenzio surreale, panorami incredibili, una ricca fauna e flora, borghi arroccati, ancora autentici ed una cucina da leccarsi i baffi. Partire dai 1300 mt dallo stupendo borgo di S.Stefano di Sessanio è senz’altro un grande vantaggio ! Pedalate su strade che si snodano in una natura incontaminata attraversando borghi medievali ben conservati e gustando la calda ospitalità ed i sapori genuini della terra abruzzese.

 

 

 

 

Programma

 

1° giorno

Arrivo individuale a L’Aquila

Dal’Aquila avete un transfert a S.Stefano di Sessanio, luogo di partenza del tour (tempo di viaggio 45 min). S.Stefano di Sessanio (alt 1300 mt, una popolazione di 120 abitanti) è un incantevole borgo medievale nel Parco Nazionale del Gran Sasso. Passeggiando per i suoi vicoli di pietra avete la sensazione di essere tornati indietro nel tempo. Avete un pernottamento in un accogliente B&B nel centro dove saranno consegnate le mappe giornaliere e tutte le informazioni sul tour. Tenetevi pronti per una memorabile cena di benvenuto a base di prodotti biologici coltivati in loco.

 

2° giorno

S.Stefano di Sessanio (Giro dell’Altopiano del Gran Sasso)

Il gruppo del Gran Sasso presenta le più alte vette degli Appennini. Oggi potete ammirarle tutte da differenti angolazioni perciò non dimenticate la vostra macchina fotografica! I primi chilometri sono pianeggianti e vi conducono a Calascio. Qui suggeriamo di fare una pausa e lasciare il percorso per salire a piedi fino alla Rocca. Per la sua bella architettura e ardita posizione su un costone di roccia a 1600 mt di altezza, la Rocca Calascio è stata scelta come set per il film “Lady Hawke”. Di nuovo in sella e la prima salita vi conduce attraverso Castel del Monte e su fino al Passo di Monte Capo Serre. La salita è impegnativa ma è specialmente il panorama che vi lascia senza fiato. In discesa poi avete una bella vista sul paesaggio lunare di Campo Imperatore che i locali chiamano giustamente “Piccolo Tibet”. Percorrete quasi per intero questo vasto altopiano fiancheggiato dalla spettacolare catena del Gran Sasso. Una facile salita e si torna in quota a Guado Portoni. Qui comincia la lunga discesa che vi riporta a S.Stefano di Sessanio. La strada scende serpeggiando in mezzo ai prati fioriti proponendovi sempre nuovi scenari dietro ogni curva e mostrando infine il borgo in tutta la sua antica bellezza. 

Lunghezza: 50 km - Dislivello 850 mt

 

3° giorno

S.Stefano di Sessanio-Fontecchio 

Nella lunga discesa che inaugura il nuovo giorno attraversate diversi borghi che meritano una visita. Si giunge nella Valle dell’Aterno entrando nel Parco Regionale del Velino-Sirente. La strada segue ora l’antico cammino della Transumanza. Alla fine dell’estate le greggi venivano accompagnate circa 300 km a sud per trascorrere l’inverno in Puglia. Questo esodo annuale di greggi e persone è stato il principale motore dell’economia locale per 2 millenni. Abbazie e castelli ancora oggi ne segnano il percorso. L’unica salita del giorno vi permette di ammirare i borghi di Caporciano e di Bominaco. Da non perdere la visita del Castello e l’Abbazia di S.Maria Assunta (XII secolo). L’itinerario odierno si conclude in un altro gioiello dell’architettura medievale: Fontecchio (alt 670 mt, popolazione 400 persone). Qui trascorrerete i prossimi 2 giorni in un delizioso B&B nel centro storico. 

Lunghezza: 40 km – dislivello 560 mt

 

4° giorno

Fontecchio (L’Aquila e la Valle dell’Aterno)

Dopo colazione in sella e risalite il corso del fiume Aterno. Pedalate su strade tranquille che si snodano fra campi coltivati con ampie vedute sui rilievi montuosi circostanti. Si arriva ai piedi di L’Aquila senza particolari difficoltà ma per arrivare in centro c’è da sudare per un buon km di salita. L’Aquila (alt 720 mt, popolazione di 70.000 persone), capoluogo dell’Abruzzo, è stata devastata dal tremendo terremoto dell’aprile 2009. Un giro del centro storico vi mostra  la lenta ma ben eseguita ricostruzione dei tesori architettonici di questa splendida città. Sulla via del ritorno una salita di 3km vi conduce al Castello di Ocre. La vista che si gode da qui fa presto dimenticare le fatiche della salita. Si discende quindi a Fossa e si torna a Fontecchio seguendo di nuovo il corso dell’Aterno.

Lunghezza: 59 km – Dislivello 870 mt

 

5° giorno

Fontecchio-Sulmona

Oggi invece seguite l’Aterno in direzione sud. E’ un percorso molto facile e piacevole. Il verde della valle è un perfetto sfondo per le architetture medievali dei paesi. Su queste strade le macchine sono rare e spesso l’unico suono che accompagna le vostre pedalate è il canto degli uccelli. L’unica difficoltà altimetrica è la facile salita attraverso le Gole di S.Venanzio. Si arriva così a Sulmona (alt 400 mts, popolazione di 25.000 persone) con energie intatte per visitare questa bella città. Qui trascorrete gli ultimi 2 giorni del tour in un hotel 4 stelle nel centro storico.

Lunghezza:44 kmDislivello 380 mt

 

6° giorno

Sulmona (Giro del Parco Nazionale d’Abruzzo)

L’ultima tappa si svolge tutta nel territorio del Parco Nazionale d’Abruzzo, il primo parco nazionale istituito in Italia. Raggiungete Anversa degli Abruzzi, bellissimo paese in pietra all’entrata delle Gole del Sagittario. Continuate su una strada scavata nella roccia e attraverso tunnels naturali con viste mozzafiato sul ruscello sottostante e del borgo di Castrovalva, silente sentinella dall’alto di un costone roccioso. In questi luoghi soggiornò MC Escher che ne catturò la bellezza in alcuni quadri memorabili. Villalago segna la fine della salita e delle gole. Ora si pedala attorno al Lago di Scanno, nelle cui acque verde smeraldo si specchiano i monti circostanti. Una breve salita porta al paese di Scanno. Luogo favorito da fotografi e pittori, Scanno è famoso anche per la lavorazione dell’oro e per i suoi antichi merletti. Il ritorno a Sulmona è quasi tutto in discesa. L’ultima cena non è inclusa nel prezzo del tour così siete liberi di scegliere fra i molti buoni ristoranti della città.

Lunghezza: 63 km – Dislivello 1000 mt

 

7° giorno

Partenza Prima colazione in hotel e fine servizi

 

 

 

 

Il viaggio comprende:

  • 6 pernottamenti in B&B e hotel **** con bagno privato

  • 6 giorni colazione

  • 5 cene (non l'ultima sera a Sulmona)

  • informazioni sul tour   

  • trasporto bagagli   

  • road book

  • briefing

 

Il viaggio di gruppo non comprende:

  • Il viaggio per raggiungere L'Abruzzo

  • Noleggio bici

  • tutto quanto non specificato sotto la voce "Il viaggio comprende"  

 

 

Periodo 

Ogni giorno dal 13 maggio al 8 luglio e dal 19 agosto al 23 settembre.

Livello 3

Difficile: paesaggio collinare / di montagna. Per ciclisti con esperienza. Strade tranquille asfaltate. Non adatto per bambini sotto 14 anni. Distanze giornaliere tra 40 a 63 km. Totale chilometri: 260 km

Partecipanti con minimo 2 persone

Prezzi p.p. 2017 

Per persona in camera doppia     € 850 / CHF 918

In camera singola   € 1.000 / CHF 1.080
noleggio bici ibride / bici da corsa € 120 / CHF 130